FRANCESCA MISSAGLIA
Vincitrice

Maredamare

Mi chiamo Francesca Missaglia, compirò 23 anni questo Maggio e sono nata a e cresciuta a Lecco, nel nord Italia, dove vivo tutt'ora. In casa mia, grazie soprattutto a mia madre, ho sempre respirato un clima di attenzione e sensibilità verso l'arte e la cultura in tutte le sue forme. Questo, unito al fatto che fin da piccola ho avuto, come si dice, 'una buona mano'  mi ha spinta a frequentare il“Liceo artistico Medardo Rosso”di Lecco. L'interesse per la moda l'ho sempre avuto: prestavo molta attenzione a come si vestiva mia madre, frugavo nel suo guardaroba e appena potevo mi avvolgevo negli scampoli di tessuto che lei mi regalava e quando ero ispirata, ‘creavo’ i miei primi modelli. Subito dopo il liceo sono partita per Londra. Ci pensavo da molto tempo e ho colto la prima occasione al volo. Sono rimasta a Wimbledon per poco più di un anno, lavorando come ragazza alla pari e studiando inglese con l'obbiettivo di ottenere l'attestato del“Cambridge Advanced English”, esame che infine ho passatoad un ottimolivello. Nei mesi trascorsi lì ho avuto tutto il tempo di visitare i musei e le mostre più belle, nonché di vivere quella meravigliosa città che mi è rimasta nel cuore e stringere amicizie con persone provenienti da tutto il mondo. Stare lontana da casa immersa in un’ altra cultura, mi aveva schiarito le idee: la moda era il mio futuro, così mi iscrissi all’ “Istituto di Moda Burgo”di Milano che iniziai a frequentare appena rientrata in Italia. Ora sto per finire il corso biennale di stilista di moda e durante questi due anni hosicuramente migliorato la mia tecnica di disegno e di sviluppo delcartamodelloe ho cercato di fare il maggior numero di esperienze possibili che mi permettessero di entrare nell’ ottica del lavoro.

Inizialmente ho lavorato come vestierista nel backstage di alcune sfilate durante le Settimane della Moda a Milano e come assistente stilista per alcuni servizi fotografici, che sono poi stati pubblicati su riviste di moda. Lo scorso giugno ho partecipato alla sfilata di “Milano Moda Graduate” e questa prima esperienza mi ha aiutata a crescere professionalmente, preparandomi ad affrontare con più coraggio lesuccessive.

Questo Novembre infatti, sono stata invitata a Cannes per prendere parte alla finale del concorso“TheLink Award 2016” dove con molta soddisfazione ho vinto il primo premio per la sezione swimwear presentando la collezione Black Bouquet e nelle ultime settimane ho iniziato a preparare la prossima che presto vedrete sfilare a Firenze. Il 2017 è vicino e con esso il mio esame finale, dopodiché spero di riuscire a trovare uno stage attraverso il quale io possa migliorarmi e approfondire le conoscenze delle piattaforme digitali Photoshop e Illustrator, al fine di poter un giorno lavorarein un prestigioso ufficio stile.

SHERIN HABIB
Seconda Classificata

Maredamare

Vivere all’estero per la maggior parte della mia vita mia ha formato come persona, insegnandomi quanto velocemente le cose possano cambiare. Ho trascorso l’infanzia al Cairo, poi ho vissuto ad Atene. Infine, ho avuto l’opportunità di scoprire Belgrado, un posto meraviglioso che rimarrà sempre nel mio cuore e dove ho mosso i primi passi nella moda. Ho passato gli ultimi sei anni a Roma, la mia città natale, dove ho studiato Fashion Design all’Istituto Europeo di Design ed ho capito quanto difficile e insieme affascinante sia l’intero processo di progettazione, dalla ricerca alla confezione del capo. Dopo il diploma, ho lavorato in alcuni studi di design ed ho cominciato ad interessarmi al mondo del beachwear; The Link è stata una grande opportunità per lavorare ad un importante e libero progetto personale e poterlo mostrare ai professionisti del settore. Per il futuro, auguro a me stessa di poter essere sempre libera nell’espressione della mia idea di moda come vera arte.

ALBA CARELLI

Maredamare

Mi chiamo Alba, ho 21 anni e abito in un piccolo paese in provincia di Lodi a circa 40 km da Milano. Sono diplomata in Scienze della Formazione, ma con un bisnonno sarto e una nonna ricamatrice l’interesse per la moda è sempre stato scritto nel mio DNA. Già ai tempi delle elementari mia nonna mi metteva di fronte alla sua vecchia Singer, mi dava dei fili colorati, dei ritagli di stoffe e mi insegnava a cucire. Io “infilavo la macchina” e iniziavo a fantasticare su cosa sarei riuscita a creare sentendomi grande. Con un asciugamano e un ferma capelli ero pronta a trasformaremia sorella una volta in una dea greca, un’altra in una principessa per farla poi sfilare nel corridoio di casa al mio fianco. Il mio gioco in scatola preferito? “Gira la moda”: armata di foglio e carboncino creavo, grazie a degli stampi, i più diversi outfit abbinando forme a texture. A 16 anni ho preso parte ad un corso di taglio e cucito organizzato dal comune del mio paese intraprendendo così i primi passi nella modellistica. L’anno seguente, ho partecipato ad un corso di fotografia appassionandomi anche a quel mondo. Finite le scuole superiori mi sono iscritta al corso di “Stilista di moda” presso l’Istituto di Moda Burgo a Milano dove si alternano lezioni di disegno a lezioni di sartoria e modellistica che permettono di comprendere se le idee sono materialmente realizzabili. A giugno, all’esibizione di Milano Moda Graduate, nello stand dedicato alla scuola ho esposto tre capi in collaborazione con un’altra studentessa.

La mia prima vera occasione per mettermi in gioco è avvenuta nell’ aprile scorso con l’adesione al concorso “The Link” qualificandomi per la fase finale della sezione beachwear. Ho così ideato e confezionato una mini collezione di quattro costumi da bagno che ho avuto l’opportunità di esporre e far sfilare alla fiera di Mare di Moda a Cannes a novembre. Sempre grazie a questo ho preso parte al “ComOn”, la settimana della creatività organizzata da imprenditori lariani in collaborazione con Unindustria Como, visitatando importanti industrie, musei e mostre della zona ed entrando in diretto contatto con i vari processi e le diverse figure che stanno dietro al prodotto finito. A luglio parteciperò anche alla fiera di Mare D’amare a Firenze dove sfilerà una mia nuova mini collezione di costumi da bagno. Ora sto frequentando il secondo ed ultimo anno e mi sto impegnando il più possibile nella speranza di riuscire a realizzare in futuro il mio sogno di entrare a far parte del mondo della moda.

OANA DIANA BARBOS

Maredamare

Mi chiamo Bărbos Oana Diana, ho 21 anni e studio presso la University of Art and Design in Cluj Napoca, Romania. Al termine del mio corso al “Gheorghe Sincai”National College, ho deciso di concentrare i miei sforzi nel campo dell’arte. Volevo mettere a frutto le competenze acquisita al college e ho iniziato ad prendere parte a dei progetti come il Book Cover Tee “Wear a book and shelter a friend”, di cui sono stata produttore artistico, o “Art for broken hearts” a cui ho donato un parte dei miei lavori. Ho iniziato anche a partecipare a concorsi e così per due anni sono stata finalista nel concorso YKK Inside Fashion e successivamente nel concorso THE LINK di MarediModa. Effettivamente è stato il mio primo progetto nell’ambito dell’abbigliamento mare ed è stata per me una vera sorpresa arrivare in finale, sono molto grata per questo. Il mio stile, di giovane artista, è sempre stato piuttosto duro, forte, “esplosivo”, all’università ho imparato ad addolcirlo senza distruggere la sua essenza.

ANTEPRIMA COLLEZIONI MARE 2019

MAREDAMARE 2018

14,15,16 Luglio 2018

Fortezza da Basso - Firenze